tag foto 1 tag foto 6 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6

IO SCACCO

Ciao a tutti!!!
Mi chiamo Anna, sono un tecnico di laboratorio chimico biologico ed erborista.
Mi chiamano pasticciona, perché ho sempre le mani in pasta....io sono nata con le mani in pasta! 
Amo cucinare, ma la mia vera passione sono i dolci. 
Nel 2013, ho deciso, sotto consiglio di amici e di mio marito, di creare un mio blog, “scacco matt...arello”.



Vi chiederete come mai chiamare un blog di cucina “Scacco matt…..arello all’inflazione”?
Semplice, perché in questi ultimi anni di crisi abbiamo incominciato un’altra lotta, quella che tanto Darwin ha studiato e scritto nel mondo animale, cioè quella della sopravvivenza.
Per sopravvivere dobbiamo soprattutto mangiare e si sa, per noi italiani, la cucina è una passione.
Io e mio marito negli ultimi anni, come molti di voi, stiamo cercando di andare avanti, da noi si dice “ tiriamo a campare “, così abbiamo imparato dai nostri nonni a fare il più possibile in casa e comprare i prodotti principali direttamente dai produttori, in altre parole la filiera corta, o perché no, per chi ne ha la possibilità farsi un orto.

Quindi ci siamo chiesti quale è stato il simbolo delle cucine dei nostri avi?
Il più usato?
Il matterello, per una buona pasta fatta in casa.
Ecco quindi come noi con quest’arma possiamo fare un bel “ scacco matto all’inflazione “.









  Preparazione dell'orto estivo
- lavorazione della terra con aggiunta di concime organico di stalla;
- piantumazione delle piantine;
- tubo a goccia per risparmio di acqua;
- sistemazione canne selvatiche;
- filo per legatura.


In questo blog unisco tutto quello che in questi anni ho imparato dalle nonne, loro lavoravano ma trovavano sempre il tempo per preparare della buona pasta fresca.
Avevo solo 6 anni quando, con il panchetto sotto i piedi per arrivare al tavolo nel panificio-pasticceria di mia nonna Anna, mi hanno dato un po' di farina e acqua per gioco, ho impastato i miei primi biscotti.
Ho tanti ricordi, sapori e fragranze inconfondibili di dolci appena sfornati.....

Tutti noi da bambini abbiamo giocato ad inventarci dei piatti, utilizzavamo anche il terreno con l’acqua, quindi il primo passo, cioè impastare, l’ho sappiamo fare tutti.


Saletta stagionatura



Vi ricordate i biscotti e le torte, che profumo avevano quando uscivano dal forno?
E come erano buone!
E quel buon piatto di lasagna con la mozzarella filante?
Era il piatto della Domenica o delle feste in famiglia.
Il pane……che profumo appena sfornato.
Perché non provare anche noi a prepararli e farli mangiare ai nostri figli invece di comprare quelli confezionati di cui non conosciamo da dove derivano gli ingredienti e i costi sono più alti!
Non c’è tempo?
Non è vero, c’è sempre tempo per un buon dolce casalingo, per un po’ di pasta fresca e credetemi  saranno apprezzati da vostro marito o da vostra moglie, dai vostri figli, dai vostri amici.

Un consiglio fatevi aiutare dai vostri figli loro si divertiranno e impareranno.
Non mi resta che augurarvi, quindi,  un buon lavoro e ……… 
Buon Appetito