tag foto 1 tag foto 6 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6

12/05/16

Curiamo il nostro orto con l'aiuto della natura...

Da circa un mesetto, chi può, sta preparando il suo orto, ma visto i periodi un po' ballerini le nostre piante possono risentire di questi sbalzi di temperature, come possiamo proteggerle?
Come possiamo curarle senza usare veleni, insetticidi?

Io  e mio marito per il nostro orto, come già scritto, usiamo il propoli per combattere funghi, afidi, per aumentare l'impollinazione, per aumentare le difese immunitarie delle piante, poi usiamo la cenere contro gli attacchi delle lumache o la birra.

Ma cos'è il propoli e come usarlo per le nostre piante....



Il propoli, come ho già scritto (ved. seguente link), è una preziosa sostanza che le api raccolgono dalle gemme e dalla corteccia di alcune piante, la rielaborano e la arricchiscono di composti biologicamente “attivi”.
Il propoli possiede una vasta gamma di proprietà, le api la utilizzano per proteggere l'intero alveare dai predatori e dal freddo, proprio per questa funzione nell'antichità prese il nome dal greco propoli: pro = davanti, polis = città, davanti alla città e dunque a difesa della città.
L' uso ormai millenario della propoli ha permesso di riconoscere le sue proprietà benefiche non solo per l'uomo ma anche nel campo della cura vegetale.

Il propoli è un prodotto naturale in grado di aumentare le difese naturali, ricca di flavonoidi (galangine) e altri composti polifenolici, l'alto contenuto di galangine attiva la resistenza delle piante nei confronti di insetti, funghi, batteri e virus.

Utilizzando con regolarità sin dalle prime fasi colturali, consente di ottenere molti benefici:
- attiva uno “scudo”  protettivo nelle piante;
- favorisce la sintesi della “melanina” grazie alle quali avviene la cicatrizzazione delle ferite causate dalle potature, eventi atmosferici o attacchi parassitari;
- migliora i processi di impollinazione e la formazione dei frutti;
- irrobustisce le parti esterne di frutta e ortaggi, contrastando l'insorgenza dei marciumi.

Il propoli può essere usato in qualsiasi fase vegetativa della pianta.
Possiamo applicarle sulle foglie vaporizzando una soluzione composta da:
2 pipette di soluzione
1 litro acqua in un vaporizzatore
Si distribuisce ad intervalli di dieci-quindici giorni al tramonto.
In caso di presenza di malattie anche ogni 2 giorni.
Da vaporizzare anche dopo una pioggia, naturalmente a piante asciutte.

In caso di problemi alle radici o al colletto, innaffiare direttamente nel terreno sotto la pianta, una soluzione:
1 pipette di soluzione
1 litro di acqua
Ripetendo l'innaffiatura ogni 3 giorni per circa 15 giorni.


Come preparare una soluzione alcolica della propoli...

In commercio si vendono già pronte, io lo preparata a casa partendo direttamente dal propoli puro.

Preparazione della soluzione alcolica:
10g propoli pura (la cera)
40ml di alcol puro
Lasciare macerare fino al consumo totale del propoli.
Si otterrà una soluzione alcolica con concentrazione al 25%.

Il propoli può essere usato sui pomodori, peperoni, melanzane, zucchine, cetrioli, meloni, carote, patate, piante aromatiche, fragole, piante da frutto, agrumi, colture floreali e ornamentali, veramente io lo uso su tutte le piante dell'orto, ved. il seguente link.