tag foto 1 tag foto 6 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6

19/05/16

Alimenti freschi 5 volte più a lungo con....Macom

Oggi vi presento una nuova collaborazione, non è un alimento ma.....qualcosa che ci aiuta a far rimanere i nostri alimenti freschi 5 volte più a lungo.....
Che cas'è?
E' una macchina sottovuoto Macom....


Come potete vedere non ho certo perso tempo...appena arriva subito a lavoro...
Questo inverno abbiamo stagionato un po' di salumi e formaggi e avevo proprio bisogno di conservarli sottovuoto.....

La ventennale esperienza maturata nel settore dei piccoli elettrodomestici unita alla competenza e professionalità delle persone che la compongono fanno di Macom un'azienda in continua crescita, costantemente attenta alle esigenze dei consumatori è sempre pronta a soddisfarle offrendo un'ampia gamma di prodotti innovativi e assistenza pre e post vendita.

La Macom è un'azieda specializzata nel:
- sottovuoto: mantieni gli alimenti freschi fino a 5 volte più a lungo rispetto ad un tradizionale metodo di conservazione.
- sigilla freschezza: freschezza aroma e sapore si conservano più a lungo, prepara i cibi che preferisci quando puoi e gustali quando vuoi.
- salvaspazio: le buste e le scatole salvaspazio proteggono indumenti e coperte da muffe, odori, umidità e tarme aumentano fino a 4 volte lo spazio disponibile.....tutto in ordine e in poco spazio!
- cucina: la genuinità è fatta in casa, polenta, pizza.... e tanti altri piatti buoni gustosi, creati con
ingredienti semplici e genuini.....per il grande chef che c'è in te.
- portacapsule caffè: classico, forte o decaffeinato....l'aroma che preferisci sempre a portata di mano.
- benessere: linea di prodotti dedicata al tuo benessere....completo relax per tutto il corpo.
- bellezza: nuova linea prodotti per la tua bellezza....la bellezza scopre una nuova sensazione.
- letti gonfiabili: tessuto in cotone per i letti salvaspazio gonfiabili, facili da trasportare con la pratica sacca sono pronti in pochi minuti....lo stesso comfort del tuo letto in città al mare o in montagna.
   
L'azienda Macom mi ha inviato gentilmente la macchina sottovuoto modello VAC1050 Super automatica con 4 programmi di confezionamento.

Descrizione:
Super automatica.
Possibilità di scelta tra 4 diversi programmi di confezionamento: per alimenti secchi, umidi, delicati, friabili e con speciale fuzione vuoto ad impulsi.
Ampia barra sigillante a dimensione doppia per una chiusura a maggior tenuta.
In dotazione sacchetti in diverse misure.
Caratteristiche tecniche
Colore: silver e nero
Aspirazione: 9,20 dm3/min
Peso: 2,5 kg
Valore massimo del vuoto: 829 mbar
Dimensione macchina: 37 x 14,5 x 7 cm
Master: 2
Lunghezza barra sigillante: 30,0 cm
Alimentazione: 220/240 - 50/60 Hz - 120W    

Contenuto confezione:
1 Macchina super automatica
3 Sacchetti 20 x 28 cm
3 Sacchetti 28 x 40 cm
1 Libretto istruzioni


 



Che cos'è la conservazione sottovuoto?

La conservazione sottovuoto è utilizzata già da qualche decennio, ma solo negli ultimi anni si è diffusa a livello capillare fino ad arrivare, da qualche anno a questa parte, nelle case dei consumatori.

Il sottovuoto è una tecnica di conservazione alimentare che si attua eliminando, dall'interno di un contenitore, l'aria (fino ad un 99.9%) mediante aspirazione. Di conseguenza, l'alimento presente all'interno del contenitore si viene a trovare in una condizione di pressione ambientale di tipo negativo.

Il sottovuoto si applica a prodotti di origine vegetale, animale, per impasti e per alimenti cotti; la stessa può anche essere associata ad altri trattamenti di conservazione, come la cottura, la salamoia (secca o umida), la refrigerazione e la modificazione atmosferica con aggiunta di gas inerti; alcuni risultati eccellenti si possono ottenere anche mediante il congelamento degli alimenti sottovuoto.
Molti non sanno che il sottovuoto è utilizzato anche nella conservazione del vino, direttamente nelle bottiglie già aperte, per farlo, si utilizza un tappo di gomma ermetico da innestare nel collo e una pompetta manuale per estrarre l'aria, ciò permette alle bevande di conservare totalmente il proprio bouquet originale.
Ovviamente, il trattamento sottovuoto delle bevande mira all'eliminazione della maggior quantità d'aria possibile, ma è ben lontana dalle percentuali indicate per il sottovuoto alimentare, questo è dovuto prevalentemente alla rigidità del recipiente (vetro) che non permette di estrarre del tutto l'aria in esso contenuta.

Non tutti abbiamo la possibilità di acquistare prodotti freschi tutti i giorni o moderni frigoriferi che allungano i tempi di conservazione, a tutti capita di ritrovarsi con alimenti che, seppur conservati in frigorifero, deperiscono facilmente, carne, pesce, salumi, formaggi e anche pietanze cotte possono sviluppare batteri a contatto con l’aria.

Una corretta conservazione è fondamentale per non sprecare alimenti e gustare sempre cibi gustosi e salutari.
Da questo punto di vista la tecnica di conservazione casalinga che offre le migliori performance in termini di gusto e durata è senza dubbio quella del sottovuoto, con questo tipo di trattamento è possibile conservare un alimento più a lungo perché in assenza di aria la maggior parte dei microorganismi e dei batteri non può svilupparsi.

È una tecnica che permette di conservare il sapore, il profumo, il colore e le proprietà nutrizionali dell’alimento ed è utilizzata sia con prodotti crudi che cotti, spesso abbinata alla refrigerazione.

Per realizzare il sottovuoto si utilizzano strumenti meccanici, macchine automatiche o pompe di estrazione in grado di aspirare l’aria dai contenitori in cui vengono conservati i cibi, siano essi sacchetti di materiale plastico oppure contenitori ermetici dotati di una valvola di chiusura.

E' un sistema semplice per eliminare dal contenitore dell'alimento tutta l'aria presente, in particolare l'ossigeno, colpevole dell'ossidazione dei cibi, nelle industrie a volte l'aria presente viene sostituita da un'atmosfera protettiva, ed ecco perché, quando apriamo una confezione di alimenti sottovuoto, è sempre il caso di attendere alcuni minuti prima di consumarla per dar modo al gas presente di disperdersi.

L'aria contiene ossigeno, uno dei maggiori nemici degli alimenti.
La maggior parte dei batteri che deteriorano gli alimenti sono aerobi, cioè necessitano di ossigeno per moltiplicarsi, togliendo l'ossigeno, si rallenta enormemente la velocità di crescita di tali batteri, moltiplicando la durata di conservazione dei cibi, l'ossigeno è un elemento indispensabile nelle principali reazioni enzimatiche che deteriorano i cibi, soprattutto in quelle che deteriorano i grassi come l'irrancidimento ossidativo.

Gli alimenti conservati sottovuoto non subiscono il cosiddetto "freezer burning", ovvero la sublimazione dell'acqua superficiale (passaggio dell'acqua dallo stato solido a quello di gas), con conseguente disidratazione, penetrazione dell'ossigeno negli spazi lasciati vuoti dall'acqua che è evaporata, e alterazioni del gusto e del colore a causa dell'ossidazione provocata dall'ossigeno.

La conservazione sottovuoto, tuttavia, non deve essere considerata un metodo di conservazione, ma come una strategia per aumentare (e di molto) la durata di conservazione dei cibi.
Per esempio, il sottovuoto non sostituisce la conservazione in frigorifero, ma è in grado di moltiplicare di 3-5 volte il tempo di conservazione della maggior parte degli alimenti da conservare in frigorifero (carne, pesce, formaggi, salse, brodo, ecc).

Per conservare un alimento sottovuoto occorrono sacchetti di plastica più o meno robusti conformati con una "bocca" che viene introdotta nella macchina a vuoto che, grazie ad una pompa, aspira l'aria presente facendo aderire il sacchetto all'alimento contenuto, al raggiungimento di un determinato valore di vuoto la macchina automaticamente sigilla a caldo il sacchetto rendendolo impermeabile all'aria.


Come funziona il sottovuoto?

Prima di tutto vediamo come opera una macchina sottovuoto per alimenti.
L’operazione è molto più complessa da spiegare che da mettere in pratica, semplificando il più possibile però si può dire che: mettere sottovuoto significa rimuovere quasi totalmente l’aria da un involucro contenente un alimento, formando il vuoto al suo interno.
Ma cosa succede facendo questa operazione?
Una volta rimossa l’aria, c’è un rallentamento di tutte le attività biologiche ed enzimatiche, ottenendo un prolungamento della durata dell’alimento, non solo, essendo l’involucro impermeabile non è soggetto all’umidità, uno dei motivi per il quale i nostri alimenti si deteriorano in breve tempo.
Quanto si allungano i tempi di conservazione?
Non si creda però che la conservazione sottovuoto possa consentire di preservare il cibo per tempi lunghi quanto le altre tipologie di conservazione, ad esempio:

 - Carne fresca: con la conservazione sottovuoto la carne fresca si preserva in frigorifero per almeno 6 giorni, contro i due normali, attenzione alla carne macinata i cui tempi massimi di conservazione si aggirano sui quattro giorni.

 - Pesce fresco: tutti sappiamo che dopo 3 giorni il pesce ... puzza, sottovuoto in frigorifero resiste invece fino a 4-6 giorni.

 - Formaggi: dai pochi giorni dei formaggi freschi alle poche settimane di quelli stagionati, grazie al sottovuoto quelli freschi possono essere conservati un paio di settimane, quelli semistagionati circa un mese e quelli stagionati due mesi, sempre in frigo, col vantaggio dell'eliminazione dell'odore, che per alcuni formaggi è particolarmente intenso.

 - Frutta e verdura: in generale per questa tipologia di alimenti, sia cotti che crudi, la conservazione sottovuoto allunga di 2 o 3 volte i tempi di durata, mantenendo così i prodotti per circa una settimana.

Per quanto riguarda gli alimenti che non vanno conservati in frigorifero, abbiamo invece:

 - Il pane, la cui durata media è di circa 2 giorni, sottovuoto resta fresco fino a otto giorni.

- I prodotti secchi, come frutta e funghi secchi, grissini, biscotti ecc. , che temono l’umidità e perdono friabilità, diventando molli, con il sottovuoto mantengono inalterate le proprie caratteristiche organolettiche per diversi mesi.

Alcuni consigli per un corretto confezionamento:
Per una corretta conservazione degli alimenti sottovuoto si consiglia sempre di confezionare i prodotti della migliore qualità, prestando particolare attenzione all’igiene.
In caso di prodotti che contengono liquidi si consiglia di farli raffreddare in frigorifero per qualche ora (o in abbattitore a temperature inferiori a +10°C) prima di confezionarli.
Importante: ricordarsi di indicare sulla busta la data di confezionamento e il nome del prodotto!

 I vantaggi del sottovuoto:




Differenza, in breve, tra conservazione sottovuoto in atmosfera modifica e sottovuoto:


https://drive.google.com/file/d/0B9EgDQMDUsLlTndlV1BzYVZvZ00/view?usp=sharing

Prossimamente altre funzioni della Macom VAC1050.....